lunedì 28 febbraio 2011

I costi dei nidi a livello nazionale

bimbi che giocano














Questi dati si riferiscono all'anno 2006-07 quindi sono un po' stagionatelli, ma hanno ancora qualcosa da dire.
L'analisi è stata svolta "dall'osservatorio prezzi e tariffe cittadinanzatttiva". Ha indagato su prezzi e distribuzione dei servizi per ciò che concerne i nidi a livello nazionale. La famiglia tipo presa in considerazione è composta da tre persone con reddito annuo Isee di 19 mila euro.Cosa è emerso? Che i costi di accesso ai nidi sono molto differenti per regione e province. In media la spesa per frequentare il nido pubblico è di 290 euro al mese. Il triste record dei costi più alti, lo detiene la nordica Lecco con una retta mensile di 572 euro,retta doppia rispetto alla vicina Milano con un costo medio di 232 euro al mese. A livello regionale la più economa è risultata la Calabria con 130 euro mensili, contro il più costoso trentino di 405 euro. Le liste d'attesa sono dolorose da osservare, un bimbo su tre rimane fuori dal servizio, ma i dati in questo senso, stanno sensibilmente migliorando almeno nelle città capoluogo. La distribuzione del servizio nido sul territorio nazionale è basso, le regioni con maggior numero di servizi sono Emilia Romagna e Toscana.     

Nessun commento:

Posta un commento