lunedì 18 aprile 2011

Il nido Coccheri incontra il PD











Venerdì sera in quartiere Porto c'è stato un incontro tra genitori, dipendenti del nido Coccheri e alcuni esponenti, sempre del quartiere, del Pd.
Scopo: raccogliere informazioni da parte dei politici rispetto alle esigenze del nido. Nido in chiusura? Secondo le ultime fonti 8 aprile parola del commissario Cancellieri la ristrutturazione è rimandata a data da destinarsi. Ma torniamo all'incontro. Gli esponenti del Pd hanno ascoltato il resoconto delle educatrici che hanno denunciato un falso ascolto da parte del comune commissariato. Ai tavoli tecnici organizzati dai dirigenti scolastici, e svolti durante l'inverno, si sarebbero dovuti ascoltare i consigli di risparmio di educatori e collaboratori. Consigli che non hanno sortito effetto. I tagli annunciati dal commissario infatti hanno riguardano quasi esclusivamente i lavoratori, (quasi 100 precari secondo dati dei sindacati). Simona Lembi presente alla riunione (ex assessore a scuola infanzia e pari opportunità con la giunta Delbono) si è formalmente impegnata a cercare di sostenere questa difficile situazione che investe così pesantemente i nidi. Altro discorso significativo l'ha affrontato Paola Marchetti, responsabile dei servizi educativi che con estrema sintesi ha chiesto alla classe politica "Di mantenere i servizi esistenti. Se non si può fare a meno di aprire i nuovi servizi gestiti da privati, almeno si tenti di mantenere i servizi esistenti a gestione comunale. Se educatori e collaboratori sono disposti ad un sacrificio che vede una diminuzione di stipendio, un aumento di carico del lavoro, si mantenga saldo il controllo del servizio a livello comunale, perché una maggioranza a gestione pubblica detta le regole di un'alta qualità anche ai privati. Se un domani l'offerta si sbilanciasse a favore del privato non ci sarebbe garanzia di qualità e controllo efficiente."

2 commenti:

  1. Sacrificare il nido Coccheri è una scelta che non paga. L'Amministrazione Comunale ha dimostrato in questi mesi che non è in grado di confermare le chiusure che ha previsto per settembre 2011, vedi nido Marsili.
    Al Quartiere Porto ci sono solo 5 nidi comunali.Il Coccheri è come nido, non come struttura uno dei più vecchi, smantellarlo e togliere un esrvizio pubblico da un'area semicentrale come via Pier Crescenzi non ha una logica.
    Cade a pezzi il Coccheri?
    ha gravi problemi strutturali?
    Queste sono le risposte che attendiamo prima di una scelta esagerata.

    RispondiElimina
  2. Care ragazze... sono Roberto Amori, l'Educatore candidato al Consiglio del Q.re Porto. Volevo informarvi che Venerdì 22 Aprile all'Hotel Europa, Via Boldrini 11, ci sarà un incontro sulla questione dei nidi e sulle varie questioni che abbiamo affrontato... A presto, Roberto

    RispondiElimina