sabato 11 aprile 2015

Vuoi un posto al nido? 1000 euro, grazie!


BolognaNidi



















Roma. Che la situazione economica del comune di Roma sia difficilissima lo sappiamo tutti. Che un nido debba costare fino a 1000 euro al mese però non può che far soffrire... Almeno fa soffrire me che i nidi li ha sempre difesi, con i mezzi che aveva, anzi no, con i mezzi che sono riuscita a inventarmi: un blog e
poi un'associazione che finalmente hanno consentito un gioco di squadra. Ho lavorato dal 2008 per i nidi come mamma, come giornalista, come presidente di BoNidi. Lasciatemi sfogare perché ci ho sputato sangue, ci ho messo tanta, tantissima fatica in ostinata difesa dei servizi, con poco cervello (altrimenti avrei rinunciato prima di cominciare) e tanta passione...il tutto perché sono convinta, l'ho provato sulle mie due bimbe, che  i nidi, se di qualità, sono i migliori luoghi per crescere i bambini.
Ma oggi siamo in una situazione difficilissima anzi disastrosa: per la prima volta dal 1971, (dalla nascita dei servizi e della legge 1044) i nidi sono vuoti. Siamo abituati a pensare che le liste d'attesa siano lunghe, lunghissime, che credevamo che nonostante la crisi, nonostante i costi elevati (andare al nido è sempre stato caro!) la domanda crescesse, crescesse crescesse...

No, quest'anno i dati Istat ci mostrano che i posti rimangono vuoti. I perché sono tanti: al primo posto c'è l'aumento delle rette... e forse...forse, la diminuzione della qualità? questa domanda fa capolino e non vorrei ascoltarla, ma sono troppe le faccende locali che si registrano: tra la diminuzione del personale, il peggioramento delle condizioni lavorative, la riduzione degli spazi e tanto altro ancora... 
Ciò che è certo è che la mala amministrazione (quanti buchi nei bilancio dei comuni abbiamo visto in questi anni?) e la mala politica, ha fatto si, che le rette aumentassero...E se i nidi NON sono più richiesti, abbiamo creato la buna scusa per chiudere del tutto....
I posti vuoti gridano vendetta, rette da 1000 euro sono insopportabili. 
Potrei raccontare come 1000 euro siano solo per isee altissimi e che saranno solo i "ricchi cattivi" a pagare... potrei raccontare come tanti, tantissimi, non paghino nulla e mandano i bimbi al nido solo qualche giorno al mese... i "poveri cattivi" 
Questo è spesso quello si dice, che ci vogliono far credere e che ci piace credere... i cattivi, che sono altri, rovino tutto!
Ma oggi scrivo da mamma e voglio raccontarvi l'indignazione e la frustrazione, voglio chiedervi conforto e vicinanza a voi che ci seguite...voglio chiedervi di partecipare al nostro dibattito: Educare i bambini:quante domande, (vedete la locandina qui di fianco) voglio chiedervi di aiutarci, raccontarci e di unirvi a noi in questo momento nero: dove i bambini e le donne sono i primi sull'altare del sacrificio.

Nessun commento:

Posta un commento