martedì 27 ottobre 2015

LaBimbi tutti i mercoledì spazio ai bambini













E' strano. A volte si inseguono cose che poi, a guardar bene, sono già lì alla nostra portata. Bologna sta inseguendo i Beni Comuni, l'amministrazione ha aperto ai suoi cittadini e alle sue associazioni una sorta di sportello dove raccoglie progetti per realizzare attività e costuire luoghi che possano restituire alla collettività momenti di socialità, di cultura e di scambio intergenerazionale...
e mentre sto seduta in questo ampio cortile al sole delle quattro del pomeriggio, vedo intorno a me tutto questo. Il cortile è grande e pare un'officina. Arrivano furgoni che scaricano merci, c'è chi allestisce banchetti, chi coltiva l'orto e chi serve bibite o birre dietro il banco del bar. Pian, piano, il cortile si anima, i banchetti si moltiplicano e si espongono verdure e frutta di stagione ma anche fiori e piante. Signore eleganti avvolte in pellicce arrivano con i loro carrelli della spesa. Si vede che sono clienti abituali e sono a proprio agio. Un'elegante coppia di anziani si ferma a parlare con il fioraio. Arrivano anche mamme con bambini, la giornata è bella e starei volentieri in cortile ma sono qua con uno scopo. Raccontare il laboratorio LaBimbi che ogni mercoledì si svolge dalle 17 alle 18,30 con un gruppo di giovani educatrici. (labimbi lo trovate in via Orfeo 46 a Bologna) Mentre salgo le scale per accedere al laboratorio, vedo una bimba che parcheggia veloce il monopattino e sale le scale superandomi in fretta. Si vede che è di casa. Le educatrici la salutano con entusiasmo e calore. Il laboratorio si svolge in più sale, quattro per l'esattezza: una per la merenda, una per i più piccoli con tappetoni e cuscini, in fondo c'è la sala più grande adibita a lavoratori artistici, alimentari, culturali e una stanza per il “baratto”, dove genitori possono scambiarsi vestiti e oggetti per i loro figli. C'è anche un angolo di libri dove ci si possono scambiare le letture. E mentre il comune insegue i Beni comuni e tenta di trovare strategie per coinvolgere i giovani, mi fermo a guardare LaBimbi e vedo questo gruppo di giovane ragazze che si impegnano nel realizzare uno spazio per bambini e famiglie aperto e gratuito, tutte le settimane da oltre due anni. Anche in cortile ci sono tanti giovani attivi che lavorano, mamme e anziani che coltivano l'orto. E' un posto pieno di piccoli difetti che certo meriterebbe più di una ristrutturazione ma che funziona e funziona con grande passione per i piccoli, grandi e per tutti. Volete saperne di più? Potete scrivere a labimbi.labas@gmail.com 


Nessun commento:

Posta un commento