venerdì 13 novembre 2015

Individuati i presunti responsabili del rogo al Gaia: tutti minorenni, avrebbero agito per divertimento




Avrebbero agito senza secondi fini per puro atto di vandalismo i ragazzini, tutti minorenni, ritenuti responsabili dell’incendio che lo scorso 3 novembre ha danneggiato una sezionedel nido Gaia in via Felice Battaglia. I presunti responsabili del rogo sono stati individuati dalla Squadra Mobile: si tratta di un gruppo di tre, forse quattro, ragazzini tra i 14 e i 15 anni.  Il gruppetto sarebbe responsabile anche di altri piccoli incendi appiccati nella zona.


Il ritrovamento di tre bottiglie incendiarie non aveva lasciato dubbi sulla natura dolosa dell’incendio e fin da subito era stata seguita la pista di un atto vandalico ad opera di ragazzini. Due giorni dopo il rogo, tante famiglie hanno portato la loro solidarietà al Gaia: nel pomeriggio di venerdì scorso, dopo il tam tam sui social, alcune centinaia di persone si sono ritrovate davanti al nido per una manifestazione “resa rumorosa solo dalle grida dei bambini”. Alla festa aveva partecipato anche il sindaco Virginio Merola. “Mi auguro che siano individuati i responsabili a cui chiederemo i danni. E mi auguro che non finisca, come quando becchiamo chi imbratta i muri, con i genitori che dicono: poverini” aveva detto in quell'occasione. 

Nessun commento:

Posta un commento