martedì 1 marzo 2016

Umberto Eco e la scrittura per bambini












C'era una volta... Le vecchie biblioteche possono nascondere dei veri tesori. Questi due libri i Tre cosmonauti e La bomba e il generale li abbiamo casualmente riesumati da scaffali carichi di libri ormai vecchi e a volte un po' logori. I due volumi sono scritti da Umberto Eco e illustrati dal pittore Eugenio Carmi

Incontriamo così dopo la recente scomparsa un Umberto Eco, lontano dai grandi romanzi storici o dai saggi ellittici. Incontriamo invece un Eco fresco e disinvolto che affronta temi importanti e sempre attuali, come la guerra, in due diversi aspetti che sono lontani ma complementari. "I tre cosmonauti" sono tre terrestri: un americano, un russo e un cinese che sono in lotta tra loro per far meglio ma...in una notte spaventosa, si ritrovano uniti dalla paura e dall'amore perché tutte e tre, in lingue diverse, chiamano e cercano “la mamma".
Il generale invece è uno a cui piace la guerra. Colleziona nella sua soffitta di casa tante bombe con cui ha un rapporto quasi morboso. Con poche parole Eco ci spiega anche la bomba nucleare: "Quando gli atomi stanno assieme armonicamente, tutto funziona a meraviglia...ma quando si riesce a spezzarne uno, le sue parti colpiscono altri atomi, le quali colpiscono altri atomi e altri atoni e così via..." 
Insomma le storie (testate sulle mie bambine) piacciono a tutti grandi e piccoli,. Sono fantastiche e al contempo istruttive, belle e diverse. Le illustrazioni di Carmi sono altrettanto semplici ed esplicative, rendono le parole di Eco, un scientifiche e fredde, più vicine ai bambini e al loro modo di sentite.    

Nessun commento:

Posta un commento