sabato 2 aprile 2016

2 aprile la giornata in blu

lucasmalta












Il numero a cui donare è 45507. Fino al 6 aprile potete farlo tramite messaggio per 2 o per 5 Euro. Oggi è la giornata mondiale dell'autismo. Un giorno in blu. E' il blu il colore delle molte luci che si accenderanno in molte piazze di tutto il mondo. Un colore per far parlare e dare attenzione a questa sindrome che ancora oggi, dopo anni di studio, è sconosciuta e poco nota. Le donazioni sono per continuare la ricerca.

Qualche giorno fa il presidente Mattarella ha accolto a Palazzo molte organizzazioni che si occupano di disabilità mentale e si è discusso anche con il Ministro della Sanità Lorenzin. A che punto è oggi l'autismo rispetto a diritti e normativa? C'è molto da fare. 
Il Ministro si è impegnato pubbicamente ad abbattere le eterne barriere che esistono tra i servizi sanitari e sociali che pur essendo retti da due ministeri diversi devono, o meglio dovrebbero, prendersi cura della persona in modo unitario.  
Fissare i Lea quindi definire i Livelli Essenziali di Assistenza che avrebbero dovuto essere già stati dfiniti e approvati lo scorso anno. Anche per questo il Ministro ha rassicurato "saranno approvati prestissimo e ci saranno a disposizione risorse per 800 mln".   
Servono poi diagnosi precoci e interventi più veloci. Individuare la sindrome non è facile e come per molte altre malattie o sindromi, prima si agisce, meglio è, perché ciò che è possibile recuperare in tenera età è poi difficilmente raggiungibile. Infine: i bambini autistici crescono e anche da adulti hanno bisogno di cura, attenzione, sostegno specifici. E oggi l'adulto autistico è ancor più trascurato e ha vita difficile. 

Nessun commento:

Posta un commento