martedì 28 giugno 2016

Nidi di Taranto. La verità dei genitori
















Noi genitori amiamo i nidi pubblici di Taranto, perché funzionano bene e sono un vero tesoro per la nostra città. Stiamo lottando da tempo per non farli chiudere perché ci crediamo per i nostri bambini e quelli che verranno. Il sindaco dichiara in una recente intervista rilasciata alla redazione di BolognaNidi che chiuderà (forse due servizi) solo se non ci saranno sufficienti iscritti.
Bene noi diciamo che gli iscritti ci sono, ci saranno e ci sono stati anche l'anno passato. Il dato reale e vero è che i nidi di Taranto oggi non lavorano a pieno regime, perché non hanno personale sufficiente per accogliere i bambini che accoglievano prima.

Dal 2013 ad oggi le educatrici impiegate sono passate da 57 a 52. In questo anno educativo in particolare, le cose sono state ancora più complicate e difficili dato che son venute meno le educatrici dei servizi integrativi, finanziati dalla Regione. E il calo di educatrici ha corrisposto necessariamente ad un calo di bambini che possono frequentare e non ad un calo di domanda. Crediamo che ci sia un'evidente differenza con quel che dichiara il sindaco.
La legge regionale ci spiega che deve esserci un educatore ogni sette bambini di media. Non si può andare oltre questo rapporto e ci sono motivi reali perché non si può fare altrimenti.
Il calo delle nascite che si menziona nell'intervista è invece una scusa bella e buona. Sono i numeri a farcelo capire: a Taranto ci sono circa 5mila bambini i nidi ne accolgono meno di 400: com'è possibile che un calo delle nascite metta in crisi un sistema basato su questi numeri?
Infine un appunto rispetto al nuovo bando per le iscrizioni.
Un genitori che iscrive il figlio al nido e legge nel bando, che forse qualche nido chiuderà, non si sente del tutto incentivato a “rischiare” la fortuna e iscrivere il bambino in un nido che forse chiuderà!
Signor sindaco chiediamo due cose che riteniamo importanti e riteniamo essere semplicemente i nostri diritti: poter verificare i tagli e le spese che i nidi in questi anni hanno subito e subiranno, e vorremmo anche capire come e perché si è scelto di allungare l'orario fino alle 18,30 in 4 strutture e non nelle altre 4 strutture? Chi ha deciso che l'orario prolungato sia un'esigenza per noi genitori? Noi genitori e cittadini stiamo chiedendo in modo diretto ed esplicito di avere tutti i nidi pubblici aperti e non 4 nidi con orari più lunghi e due forse che chiuderanno!

Il comitato “Io amo gli asili Nido comunali di Taranto”

Nessun commento:

Posta un commento