mercoledì 12 ottobre 2016

Contro i tagli al sostegno: un corteo di bambini











Cronaca cittadina. Un corteo di bambini sfila per le strade della capitale in segno di protesta e solidarietà. La solidarietà è manifestata nei confronti dei compagni disabili, che per motivi di budget, vengono gentilmente messi alle porte della scuola prima dello squillo della campanella. La protesta è contro i tagli al sostegno annunciati a settembre dalla neosindaco Virginia Raggi. Si tratta di un taglio consistente esteso a tutto il comparto dei servizi sociali, ridotti alla misera cifra di 9 mln di Euro, per una città che di mln di abitanti ne ha più di qualcuno. La protesta di ieri è partita dall'istituto Montessori di Montesacro quando ad accompagnare fuori dalla porta i disabili, sono usciti tutti in strada: bambini e genitori. Una scuola vuota e le strade piene con un messaggio di civile condivisione: ridate il sostegno a chi ne ha diritto e bisogno! Sono usciti con un messaggio di umanità: se tagliate le ore di sostegno ci perdiamo tutti. Il corteo e stato colorato con magliette, cartelli e tanti sorrisi. La battaglia però rimane dura, il sostegno è stato ridotto ad una media di 5 ore settimanali per bambino, mentre i casi più gravi avrebbero bisogno di un sostegno anche di 25 ore. La battaglia è all'inizio e si prospetta in salita ma la partenza è davvero bella.     

Nessun commento:

Posta un commento