mercoledì 5 ottobre 2016

In ritardo al nido? Scatta la multa
















Cronaca cittadina. Il tempo è denaro! Così se si ritarda nel "prelevare" il pargolo al nido scatta la multa. Lo ha deliberato il consiglio comunale di San Vendemiano (provincia Treviso) nel tentativo di far rispettare l'orario di chiusura del nido a tutti i genitori. Le tariffe della multa sono di 10 Euro per i primi  29 minuti, 20 Euro per mezz’ora e 40 se si superano i sessanta minuti. Tra i motivi per cui si è arrivati ad una scelta tanto radicale, certo c’è il disagio arrecato alle educatrici, che sono obbligate a fermarsi oltre l’orario di lavoro per non lasciare soli i piccoli . Ma forse la multa vorrebbe essere anche una sorta di “punizione esemplare” per gli irriducibili ritardatari. Il rischio è che qualcuno consideri le multe convenienti e il sistema, risulti dannoso. Dannoso non solo per i lavoratori, ma anche per i bambini, perché essere dimenticati sistematicamente non fa bene a nessuno, nemmeno a chi l'orologio non lo sa leggere, ma vede partire tutti i compagni e rimanere solo in sezione. Del resto i ritardi possono sempre capitare anche al più attento dei genitori. Tutto sommato non saprei scegliere se sia una buona misura o un sistema da scartare?

Nessun commento:

Posta un commento