sabato 14 gennaio 2017

E il gioco si fa arte: una mostra da visitare























Arte Bambina. Ci sono ancora pochi giorni per poter visitare la mostra The art of the Brick solo fino al 29 gennaio. Il luogo è la Fabbrica del vapore di Milano e la mostra è una delle dieci al mondo assolutamente da visitare, secondo l'autorevole parere della CNN. E davvero ne vale la pena, sia per i piccoli, che per i grandi, perché l'arte e la creatività non ha età e riesce a parlare direttamente ad ognuno. Si tratta di una personale dell'artista americano Nathan Sawaya, una mostra che piace a tutti fin da subito, perché sa stupire ed è  divertente. Quando era bambino Sawaya amava i lego, i piccoli mattoncini colorati, con cui tutti abbiamo giocato e con cui ancora oggi, i nostri figli, giocano. Diventato grande, dopo una breve carriera da avvocato, lascia la toga e ritorna a giocare con i lego. Oggi pare ne abbia collezionati diversi MLN e con questi ci fa di tutto, ma proprio tutto! La creatività è imprevedibile e non si sa mai cosa sarà in grado di realizzare e con quale strumento. In mostra ci sono oltre ottanta opere, tutte rigorosamente in tre dimensioni, e che stupiscono non solo per come sono realizzate, ma anche per ciò che rappresentano. Infatti ci sono soggetti onirici a volte spiazzanti e surreali. Per visitare la mostra vi consiglio la prenotazione. Ricordo anche che ci sono diversi laboratori tematici divisi a seconda dell'età: Mattoncino su mattoncino... dedicato ai bambini di 4-5 anni, L'arte non ha regola iniziativa per bambini dai sei ai 10 anni e Talenti in corso per i ragazzi. Tutti i laboratori hanno un costo di 11,50 mentre per gli adulti accompagnano 5 euro. Orari e info li potete trovare qui. Buona visita a tutti     

Nessun commento:

Posta un commento