mercoledì 1 marzo 2017

Meno bambini e niente post lungo, così cambiano i nidi a Savona



Quaranta bambini in meno e niente orario lungo. Sapevamo che a Savona la chiusura del nido La Giostra avrebbe avuto ripercussioni sull'intero sistema dei nidi comunali e le preoccupazioni di chi temeva una riduzione dei posti nido, peraltro già annunciata dalla sindaca, si sono avverate.

Palazzo Sisto ha ridotto il numero massimo di bambini che, a partire dal prossimo anno educativo, potranno essere accolti nei nidi comunali abbassandolo da 250 a 210. A Savona ci saranno quaranta posti nido in meno e questo in una città in cui, raccontano le cronache, 60 bambini sono rimasti quest'anno in lista d'attesa.

I nuovi indirizzi per i servizi educativi  approvati dalla Giunta, guidata da Ilaria Caprioglio, non si limitano a ridurre la capienza dei nidi ma apportano modifiche anche agli orari di erogazione del servizio. L'amministrazione ha abolito il  "post nido lungo", il prolungamento dell'orario che permetteva ai genitori, dietro pagamento di una quota supplementare, di lasciare i bambini al nido fino alle 17.55.  Una scelta quest'ultima destinata a complicare la vita di tutti quei genitori ai quali il nido consente di conciliare tempi della famiglia e tempi di lavoro. Il post nido a Savona sarà garantito fino alle 16.55 ma solo nei nidi in cui verrà richiesto da almeno due famiglie.

Nessun commento:

Posta un commento