giovedì 7 giugno 2018

Servizi 06 passaporto per il futuro. Orari più flessibili e rette più contenute




 













Cronaca Bambina Servizi 0-6: passaporto per il futuro è il titolo dell’ultimo progetto promosso dalla Fondazione Mission Bambini e selezionato da Con i Bambini finanziato dal bando Prima Infanzia. Il progetto prevede l’inserimento di due nuove figure professionali, l’Operatore di prossimità e il Sustainability Manager da inserire servizi educativi ZeroSei. Ma non solo. Si prevedono orari più flessibili, rette più contenute per i genitori e una razionalizzazione delle spese anche attraverso il lavoro volontario. Per ora Servizi 0-6: passaporto per il futuro si inserisce in otto regioni d'Italia. Vediamo insieme di cosa si tratta.

ZeroSei passaporto per il futuro 
Il progetto mira a rendere i nidi e le scuole d’infanzia delle comunità educanti aperte, dei poli di ascolto, di aggregazione e di partecipazione per tutti genitori e sopratutto per quelli che vivono in situazioni di particolare disagio. Come? Tramite l’introduzione all’interno nei servizi di due figurestrategiche: l’operatore di prossimità e il Sustainability Manager.
Operatore di Prossimità: cosa fa? 
L’Operatore di Prossimità avrà il compito di far emergere i bisogni delle famiglie. Sarà presente al mattino nei nidi e nelle scuole e incontrerà le famiglie. Ascolterà i loro bisogni sia dal punto di vista educativo che a livello di bisogni sociali, abitativi e di lavoro. Si occuperà di fare una mappatura delle realtà esistenti sul territorio. Si relazionerà con tutti gli operatori territoriali e cercherà le soluzioni migliori per le problematiche che le famiglie porteranno alla sua attenzione. Sono previste anche azioni di formazione rivolte ai genitori, declinate diversamente da ogni nido o servizio tutte incentrate su attività informali e di aggregazione.
Manager di Sostenibilità: cosa fa? 
L’altra figura è il Manager di Sostenibilità che avrà il compito di definire gli obbiettivi e le finalità del servizio. Come? In modo anche molto pratico il manager infatti si occuperà di avviare una reperire dei finanziamenti tramite bandi e accogliere possibili forme di volontariato per sostenere i servizi. Il tutto per favorire la riduzione delle retta per l’accesso ai servizi. Il manager di sostenibilità oltre a reperire risorse pubbliche e private, oltre ad accogliere e sviluppare forme di volontariato, andrà anche a ridefinire la strategia di sostenibilità dell’organizzazione del servizio.  
Il progetto numeri e obiettivi  
Il progetto ha durata triennale e coinvolge 12 partner e 25 servizi tra nidi, spazi gioco e scuole per l'infanzia distribuiti in otto regioni d’Italia. L’obiettivo è offrire opportunità educative di qualità ad oltre 1.500 bambini di età 0-6 anni appartenenti a famiglie in difficoltà, creando 100 posti in più all’anno nei servizi coinvolti, estendendo le fasce di apertura, con maggiore flessibilità negli orari di apertura e di chiusura, offrendo almeno 60 ore in più all’anno, aumentando dal 25% al 40% la quota dei posti riservati a famiglie in difficoltà economiche, che pagheranno una retta agevolata
Mission Bambini
Mission Bambini dal 2010 prevede il lavoro di volontari negli asili nido, al fine di contenere le rette e sviluppare l'offerta in diversi modi e con diverse forme. Ci sono volontari che si occupano del riordino degli spazi, ad esempio, ma se ne prevedono altri che si occuperanno dell’organizzazione delle risorse. Si tratta di aiutare soprattutto enti molto piccoli che hanno poca dimestichezza con la raccolta fondi a migliorare il proprio lavoro e allargare l’offerta sul territorio.


Link  MissionBambini
Con i Bambini
 















Nessun commento:

Posta un commento