giovedì 13 giugno 2019

Arrestate tre educatrici di nido per maltrattamenti. La denuncia scatta dalla collega

BolognaNidi















Cronaca Bambina. Oggi apriamo con una brutta notizia, di poche ore fa: tre educatrici di un asilo nido di Rodengo Saiano, in provincia di Brescia, sono state arrestate per maltrattamenti aggravati. La Procura di Brescia aveva chiesto i domiciliari, ma il gip ha disposto l'obbligo di firma.

martedì 11 giugno 2019

Quando la nudità fa scandalo. Vietati pantaloncini alle bambine della scuola d’infanzia

 









Cronaca Bambina La notizia è certa. Non è una bufala. Appare sulle pagine di La Repubblica ed è corredata di fotografia del cartello affisso alla bacheca della scuola d’infanzia dove si descrivono le regole di buon costume per le piccole alunne. Ma la notizia è confermata ancora di più dall’assurda smentita.

Manuale di guerriglia urbana: per raccontare ai bambini i loro diritti

BolognaNidi










 





Cronaca Bambina "Manuale di  guerriglia Urbana" è il titolo di un bel libro. Un libro bello fin dal formato che è quadrato, fin dalla copertina che è bianca e leggera, un libro bello sopratutto per i contenuti che propone. Firmato da Francesco Tonucci, edito da ZeroSeiUp, "Manuale di guerriglia urbana" è un libro che mancava. Si rivolge direttamente ai bambini e li incita alla protesta, dopo aver spiegato loro, i diritti del fanciullo contenuti nella carta internazionale che in novembre compirà trent'anni. 

lunedì 10 giugno 2019

Educazione alla fiducia per prevenire i maltrattamenti. Parola a Cismai

BolognaNidi
















Cronaca Bambina Sono in tanti a discutere sull’uso delle telecamere nei servizi educativi e di cura. Tante e diverse le posizioni politiche rispetto al tema sicurezza. Oggi riprendiamo la posizioni "tecnica" del Coordinamento italiano servizi contro il maltrattamento e l’abuso dell’Infanzia(Cismai). Riportiamo alcuni passaggi fondamentali.

venerdì 7 giugno 2019

Napoli dice no alle telecamere nei nidi e nelle scuole.

BolognaNidi

















Cronaca Bambina Il sindaco di Napoli prende una posizione netta e assolutamente trasparente rispetto all’uso delle telecamere nei nidi e nelle scuole d'infanzia . Lo fa in modo pubblico tramite una lettera che invia ad Antonio De Caro presidente dell’Anci (associazione nazionale comuni italiani). Scrive e prende posizione in un momento molto delicato, infatti, solo mercoledì scorso, il 5 giugno, in una scuola d’infanzia di Solofra (Avellino) quattro docenti sono stati indagati per violenze e abusi sessuali. Riportiamo alcuni brani del testo.

Educatore chi sei? Vanna Iori chiarisce alcune questioni

 
BolognaNidi

 

 

 

 

 

 

Pensieri e Parole La senatrice Vanna Iori prima firmataria della proposta di legge per il riconoscimento della professione di educatore concede una lunga e difficile intervista a Vita. Si chiariscono alcuni dubbi di carattere pratico, e si chiarisce sopratutto quanto ancora rimanga da fare per la professione.

Normativa e bandi
Norme complesse che si intrecciano e a volte si contraddicono. Interpretazioni giuridiche e bandi di concorso che non conoscono le novità in fatto di titoli di studio e ruoli... Sono davvero tanti i nodi che rendono difficile la già complessa attività di educatore. E nel mentre una legge quadro che possa portare un po’ più di chiarezza continua a mancare.
Educatore si: ma come?
L’albo professionale per gli Educatori è inserito nelle professioni sanitarie, si indica la professione di educatore ma si prevedono titoli diversi per lavorare al nido, ad esempio, o alla scuola d’infanzia.
Educatore ma quanto mi costi?
E mentre si tenta di definire la professione, il lavoro quotidiano dell’educatore continua a essere sottovalutato e minacciato da contratti precari, con tariffazioni a volte ridicole, sopratutto se l’educatore opera nel settore privato.
Educare è politica!
Educare è politica! Diceva qualcuno, ma è pur vero che fare educazione non crea consenso politico... La strada per appianare le contraddizioni e i nidi politici è ancora lunga e molto difficile. E’ stato fatto un primo passo, è vero, ma quel che rimane da fare è ancora moltissimo. E i nodi sono politici sono tanti. Si risolveranno con questo governo? Vedremo... intanto per tanti dubbi invito a leggere l’intervista all’Onorevole Vanna Iori. Che è apparsa ieri su Vita.

giovedì 6 giugno 2019

Lettera di una mamma: rivalutiamo e supportiamo il nido!








Mamma portami al Nido! Ci sono tante storie che si vivono tutti i giorni nei nidi. Alcune storie sono potenti e richiamano sentimenti e fatti che legano insieme testimonianze e vissuti. Oggi pubblico la bellissima lettera di un genitore di Viterbo, Jenny Di Virgilio, che con parole semplici e accorate descrive il suo nido: il nido “I cuccioli”. Un nido dove le telecamere non ci sono perché c’è fiducia, un nido pubblico dove le bravissime educatrici sono lasciate sole “ tediate dalle tante difficoltà burocratico-amministrative”. Riporto una lunga e bellissima lettera.

mercoledì 5 giugno 2019

Bologna: centomila euro per offrire più opportunità estive agli adolescenti con disabilità


BolognaNidi
















Cronaca Bambina Il Comune di Bologna ha stanziato centomila euro per offrire nuove opportunità estive agli adolescenti con disabilità di età compresa tra i 14 e i 19 anni.

Fare formazione: dal nido all'età adulta. Parola a Maria Paola Casali

 
BolognaNidi











Parola a...Lei si chiama Maria Paola Casali. Si è occupata di formazione e organizzazione degli asili nido per dieci anni e anche se oggi fa altro è pur vero che le conoscenze che ha acquisito in quei dieci anni nei nidi a Cinisello a fianco di Elinor Goldschmied sono ancora un ricco sapere che rientra nella sua attuale attività di formatrice.

martedì 4 giugno 2019

Basta bambini malati nei nidi! Al via la petizione

BolognaNidi













Cronaca Bambina La petizione è indirizzata al Ministero della Salute, al MIUR ma anche alla Regione Lazio e a Roma Capitale. 

lunedì 3 giugno 2019

Quante violenze registrano le telecamere?









 






Pensieri e Parole Ci sono molti modi di fare violenza ad un bambino. Alcuni di questi modi sono evidenti, alla luce del sole, poi ci sono altre forme molto più comuni di maltrattamento che non lasciano lividi sulla pelle ma lasciano cicatrici profonde. Se volete conoscere le tante facce della violenza leggete il libro di Vittorini Andreoli "Dalla parte dei bambini" è ancora un testo fondamentale per comprendere e per aprire gli occhi.