sabato 5 marzo 2016

Torna Bimbimbici: pedalate e favole in bicicletta


La primavera è alle porte e la voglia di concedersi delle passeggiate in bicicletta contagia tutti gli amanti delle due ruote compresi quelli che nei mesi invernali hanno preferito rinunciare ai pedali. Ed è in questo clima che anche quest'anno si rinnova l'appuntamento con BIMBIMBICI. L'appuntamento con la pedalata simbolo della manifestazione è per domenica 8 maggio ma caschetti e biciclette, tempo permettendo, potranno essere sfoggiati fin da subito: è, infatti, ricco il calendario di eventi promosso da Fiab, la Federazione Italiana Amici della Bicicletta, per promuovere l'uso di questo mezzo e la sostenibilità ambientale.


L'avvio ufficiale della manifestazione è in calendario, e non poteva essere altrimenti, per il primo giorno di primavera: il 21 marzo si celebrerà, infatti, la giornata nazionale "Tutti a scuola a piedi o in bicicletta". L'invito, naturalmente, è quello, rivolto ai genitori, di accompagnare i figli a scuola o in bicicletta e far vivere loro per un giorno quello che con un inglesismo viene definito il Biketoschool. Esperienza che, come vuole la moda dei social, potrà essere condivisa con un post o una foto sulla pagina facebook della manifestazione. La speranza degli organizzatori è , ovviamente, quella che la pedalata o la camminata fino a scuola possa trasformarsi in una nuova abitudine mattutina.

Bimbibici è giunto alla sua diciassettesima edizione e come ogni anno il clou della manifestazione sarà la festosa pedalata che domenica 8 maggio vedrà ciclisti in erba e di ogni età sfilare per le strade di 200 città. Quest'anno lo scettro di città simbolo è stato affidato a Napoli ma non mancheranno appuntamenti in città grandi e piccole.

In attesa di pedalare allegramente per le vie delle città gli alunni delle scuole primarie e medie si potranno cimentare con il concorso "C'era una volta bicicletta". Cosa sarebbe successo se Cappuccetto Rosso, il Gatto con gli stivali o i Tre porcellini avessero avuto la bicicletta? Questo il quesito a cui dovranno rispondere, con un racconto o un disegno, i partecipanti al concorso. Inutile dire che i premi in palio sono legati al mondo della bicicletta!

Nessun commento:

Posta un commento