domenica 2 aprile 2017

La fiera dell'illustrazione e Boom per tutta Bologna

Barraud Marion












Arte bambina. Disegni, chine, acquarelli, tempere, matite, incisioni e tanto bianco e nero a volte sfumato in acquarelli vaporosi... La fiera dell'illustrazione di Bologna espone tante tavole originali realizzate per i libri di bambini e ragazzi. E sono tante le firme del mondo dell'illustrazione e sono di tante parti del mondo.  Si apre lunedì 3 aprile e si chiude il 6 e gli appuntamenti sono davvero fitti per la più importante Fiera del settore in Italia e non solo.

I paesi ospiti
Si respira un'aria internazionale e quest'anno si aggiungono nuovi paesi rispetto al 2016: Albania, Andorra, Ecuador, Islanda, Costa d’Avorio, Myanmar, Nepal, Pakistan, Perù. Come tutti gli anni, la fiera avrà un paese a cui dedicherà particolare attenzione. Quest'anno sarà la Catolagna e le isole Baleari. 
Libri e tecnologia
Ci sarà poi un padiglione dedicato al digital media. Nella hall 32 si potranno incontrare  brand come Google e Amazon ma anche start up innovative. Si mettono i mostra innovazione e contenuti multimediali per ragazzi oltre che nuovi servizi di stampa e digitali.
I Premi della fiera
La fiera è anche palcoscenico di tanti premi. Il primo tre i quali BOP che premia autori internazionali, BolognaRagazzi Award il riconoscimento dei libri più belli dal punto di vista grafico, si aggiunge il BolognaRagazzi Digital Award dedicato alla creazione digitale, si premiano i nuovi talenti con il BolognaChildren's Book, si attribuirà anche il Premio Strega Ragazze e Ragazzi per la seconda volta e al via il nuovo premio In Altre Parole che valorizza una figura molto importante che gravida nel mondo dell'editoria e che molto spesso è dimenticato. 
Ai caffè conversazione, ascolto e seminari
Un fitto, fittissimo calendario di seminari ai caffè dove si potranno incontrare e ascoltare autori: illustratori, traduttori, autori ed esperti del dital media. il calendario completo lo potete trovare qui.
Il Fuori salone si chiama BOOM
Tante mostre in tanti luoghi oltre ai sette percorsi tematici: Oggetto Libro, Maestri, Arte, Altri Sguardi, Contaminzioni, Crescere Artisti, Muoversi.
Ma l'evento si moltiplica e si sparpaglia anche fuori questi otto percorsi. BOOM è un momento di interesse collettivo, per chi è interessato al libro per bambini ma non un professionista del settore. Mostre e laboratori si possono vedere e incontrare alla Fondazione Gualandi in via Nosadella, in sala Borsa in piazza maggiore, allo Zoo locale in strada maggiore, alcune gallerie d'arte sempre in centro, al museo della Musica e al MamBO via Don Minzoni. Gli appuntamenti sono tutti elencati qui la mappa delle attività di BOOM si possono scaricare anche sullo smartphone.   
  

Nessun commento:

Posta un commento