lunedì 23 aprile 2018

Bambino "problematico" sospeso dalla scuola d'infanzia








 





Cronaca Bambina Sospeso un bimbo di 5 anni dalla scuola d'infanzia statale. La scuola sottolinea che non si tratta di una "reale" sospensione a tempo indeterminato ma di una sospensione temporanea. Il dirigente sostiene anche la scuola non se ne "sciacqua le mani" ma che ha avviato un percorso di dialogo profondo con i genitori. L'alunno sospeso è un bimbo di 5 anni ed è stato allontanato da un istituto comprensivo statale a Verona. Il  vicepresidente del consiglio comunale commenta " E' uno scandalo! E' un fallimento per la scuola" Oggi incontro Alessandro Gennari del M5S e  vicepresidente del consiglio di Verona per approfondire la controversa vicenda.

Cosa è successo?
Settimana scorsa sono venuto a conoscenza, da fonte interna, che in un istituto comprensivo statale è stato sospeso un bambino di 5 anni perché giudicato troppo aggressivo e ingestibile.

Il problema era l'aggressività?
Sono queste le motivazioni che hanno portato  ad allontanare il bambino da scuola. Non conosciamo nel dettaglio la vicenda ma trovo ingiusto sospendere un bambino tanto piccolo cosa mia poteva fare per mettere in difficoltà un'intera scuola?

La scuola ha tentato altre soluzioni preventive?
La dirigente sostiene, sui quotidiani, di aver avviato un dialogo profondo con la famiglia. Questo però dopo l'allontanamento del bambino al massimo in contemporanea. Non risulta invece che abbia contattato i servizi sociali comunali, come solitamente si dovrebbe fare di fronte a gravi difficoltà. Anche per certificare eventuali e possibili disturbi.

La famiglia ha protestato o era d'accordo con questa scelta?
Non ho possibilità di contattare la famiglia per motivi di privacy e non ho informazioni in proposito. Come potrà ben capire la situazione è molto delicata e le informazioni sono poche. Manca perfino la sospensione.

In che senso?
La sospensione non è stata protocollata. E' stata una scelta operata dalla dirigente. Sto aspettando di visionare il verbale interno per capire meglio, ma ripeto, è tutto molto difficile da capire e far emergere. 

Come mai la scuola non ha contattato i servizi sociali?
Questo non riesco a spiegarmelo. Il nostro comune ha sempre avuto degli ottimi servizi sociali che sanno gestire situazioni complesse anche quando, può capitare, la famiglia e la scuola non riescano a dialogare. Non so però se in questo caso specifico ci siano state difficoltà in tal senso. 

La sospensione di un bambino di 5 anni è sempre inaccettabile?
Credo metta in evidenza una sconfitta del sistema. Non credo importante che cosa abbia fatto il bambino, o chi sia il bambino, da che famiglia provenga...   Quello che mi preme in questo momento è che venga riammesso quanto prima. Questo nonostante gli attacchi che sono stati mossi nei miei confronti.

Quali attacchi?
La dirigente sostiene che la mia denuncia sia di tipo politico.

Perché è sbagliato che la politica si esprima su una questione tanto delicata? 
Il fatto è che il comune non può prendere alcuna decisioni in merito al funzionamento di una scuola gestita dallo Stato. Ciò non toglie che allontanare un bambino d 5 anni da scuola non può essere considerata una forma educativa. Che strumenti ha un bambino di quell'età per capire di aver commesso un errore con l'esclusione? 

      
    

       



  


Nessun commento:

Posta un commento