martedì 20 giugno 2017

La Tv fa ingrassare i bambini

BolognaNidi










Cronaca bambina. "Non spostare quel televisore!" Potrebbe essere il titolo di un film dell'orrore e invece è il risultato di una ricerca scientifica pubblicata qualche giorno fa sulla rivista International Jurnal of Obesity. La tv nelle camere da letto dei bambini fa ingrassare, la ricerca lo ha dimostrato indagando e coinvolgendo oltre 12mila bambini di sette anni. Il risultato è chiaro: la tv in camera da letto dei bambini incide in modo evidente sull'aumento di peso. A 11 anni ci sono buone probabilità che il bambino, con la tv in camera, abbia accumulato più peso, rispetto al coetaneo senza tv. Le bambine sono ancora più penalizzate. Hanno maggiori disposizioni al sovrappeso fino al 20% in più rispetto ai maschietti.

Obesità infantile in Italia: a che punto siamo?
L'obesità è calata del 13% negli ultimi dieci anni (i dati ce li fornisce Childhood l'Obesity Surveillance Initiative). E' certo una bella notizia ma siamo ancora lontani da buoni risultati. Il nostro paese risulta tra i primi in UE nella conta di bambini in sovrappeso e obesi. Un'indagine dello scorso anno condotta da OKKio (Ministero della Salute pubblica) ci dice che i bambini coinvolti sono in sovrappeso per il 21% e che i bambini obesi sono il 9%. E un bambino obeso sarà molto probabilmente un adulto obeso con problemi di salute e difficili relazioni sociali.
I Maggiori responsabili del sovrappeso? I genitori
Mangiar male è tra le principali cause del sovrappeso. Ma il fatto più pericoloso e diffuso è il mancato senso di pericolo dei genitori rispetto ad una bilancia che sposta la lancetta troppo avanti o di fronte ai consigli del pediatra.
Mangiar bene: consigli utili
Fare sempre un'abbondante prima colazione a base di latticini e cereali. Variare gli alimenti, di tutto un po'. Porzioni ridotte per dolci e grassi. Moderare il consumo di cibi in scatola, spesso contengono zucchero e troppo sale. Prediligere il consumo di cibi freschi come verdura e frutta fresca. Se ai bambini non piacciono, tentare di prepararli in modi diversi, con un'attenzione alla forma e ai colori. Ridurre il consumo di bevande zuccherate e gassate, non solo le bibite, ma anche i succhi di frutta. Fare sport in modo regolare e continuativo. In alternativa c'è il parco e il gioco libero. Ricordiamoci di spostare la tv dalle camere dei bambini (del resto non concilia nemmeno un buon riposo). Infine mangiar bene richiede tempo, energie e spesso tanto denaro. Facciamo il possibile per prenderci cura di questa fondamentale attività senza che diventi un'ossessione! Anche troppa attenzione al cibo non fa bene ai bambini.

Nessun commento:

Posta un commento