giovedì 14 settembre 2017

La prima scuola dedicata al pedagogista della lentezza


 
BolognaNidi














Cronaca Bambina. “Sarebbe interessante se nei nostri comuni cominciassero ad esserci gli Assessori alla Fantasia o alla Creatività” Ha dichiarato qualche anno. Forse per l'assessore alla Fantasia dovremmo aspettare ancora un po' ma nel frattempo ci accontentiamo della prima scuola dedicata alla lentezza. Lui è’ Gianfranco Zavalloni e ieri il comune di Rimini gli ha dedicato una scuola d'infanzia. E' stato il primo maestro (maschio) di scuola materna ma è anche stato anche ecologista, pedagogista, scrittore, burattinaio, pittore, disegnatore e ceramista e...in generale un vero maestro di creatività. Pedagogista attento e raffinato ha anticipato molti temi che oggi sono entrati a far parte (ancora troppo poco spesso) delle scuole d’infanzia e non solo. Nato a Cesena nel ‘57 è morto prematuramente nel 2012, quando era responsabile dell’Ufficio Scuola del Consolato d’Italia di Belo Horizonte in Brasile.
Zavalloni ha scritto molto e lasciato testimonianza della sua didattica improntata allo sviluppo della creatività, del rispetto dell'altro e della natura. Un titolo fondamentale per conoscerlo è “La pedagogia della lumaca” che chiarisce fin dal sottotitolo i concetti espressi: per una scuola lenta e non violenta. Tra gli altri libri vale la pena ricordare anche “Orti di Pace” “Educare all’ambiente” e “Giocattoli del mondo”. Un maestro unico che “Come un buon contadino ha passato molto tempo a seminare le sue idee” in Italia e anche all’estero. Sempre attento alla pratica pedagogica diretta ha scritto: “Credo sia giunto il tempo di far salire sulle cattedre universitarie delle facoltà di scienze dell’educazione i maestri che lavorano sul campo quotidianamente”. Per conoscerlo via web scuolacreativa è il sito a lui dedicato.

Nessun commento:

Posta un commento