venerdì 25 febbraio 2011

Privato a concessione

asilo d'infanzia










Abbiamo parlato molto brevemente dei nidi privati convenzionati. Ma c'è un altro tipo di privato che sta prendendo piede e non solo a Bologna. Il privato a convenzione è sotto la legge 1/2000 della regione e ha una durata, come un contratto d'affitto di 4 anni + altri 4. (Questo in linea di massima ci sono casi anche 3+3 o 5+5). Una volta scaduta la convenzione il nido ritorna al comune, a questo punto si stabiliscono i termini per una nuova gara d'appalto e via di seguito. Il privato a concessione invece ha tempi più lunghi, molto più lunghi, tra i 25 e i 30 anni (anche qui di media). Il privato che vince la gara, arriva costruisce fisicamente la struttura, la cooperativa di turno o l'ente che sia, gestisce il servizio educativo e la struttura rimane al privato per il tempo detto. Il comune rimane proprietario dell'immobile e del terreno, che inizialmente ha fornito. Al privato il tempo di gestione. Un rapporto che sta avendo un notevole successo e una rapida diffusione. La domanda, per quanto polemica è: ma dopo venticinque anni di gestioni, quando con ogni probabilità lo stabile richiede nuovi interventi di ristrutturazione, il comune è così sicuro di volerlo indietro?  

Nessun commento:

Posta un commento