martedì 12 giugno 2018

Una montagnola di RI-giochi per bambini e ragazzi















Cronaca Bambina Un nuovo mercatino tutto speciale si apre a Bologna. E’ speciale per tanti motivi: qui i bambini e i ragazzi, tra i 5 e i 14 anni, allestiranno bancarelle dove potranno vendere: vecchi abiti, giochi, libri, carte…. Sotto i folti platani del parco della Montagnola. Il mercatino si aprirà da venerdì 15 giugno, dalle 18 alle 21, lungo il viale centrale di giardini. Partecipare è semplice ed è gratis. Si può vendere, comprare, o fare entrambe le cose.


Una montagnola di ri-giochi: COME?

Ognuno, previa iscrizione, potrà “prenotare” il suo posto sotto i platani del parco, a fianco alla tensostruttura Spazio Verde. Per iscriversi: i genitori dovranno compilare la scheda di adesione e inviarla al Comitato #FreeMontagnola (comitato@freemontagnola.it), possibilmente entro la data di inizio del mercatino o alla segreteria del parco: Casa dei colori, ore 9-13; 15-18 dal lunedì al venerdì.

Una montagnola di ri-giochi: CHI?

CHI organizza: Il mercatino si situa all’interno di “Montagnola 360”, la manifestazione organizzata dal Gruppo Montagnola e di BE Here per Bologna Estate, il ricco cartellone estivo del Comune di Bologna.
CHI partecipa: il mercatino è dedicato a tutti i bambini e le bambine tra i 5 ai 14 anni.

Una montagnola di ri-giochi: COSA?

I partecipanti dovranno munirsi di una piccola attrezzatura: tavolino (lunghezza massima m. 1,50) e/o coperta-telo. Costi di partecipazione: l’iniziativa è totalmente gratuita. Sarà richiesta una cifra pari a 2 euro unicamente all’atto dell’iscrizione, a titolo di contributo.

Una montagnola di ri-giochi: QUANDO?

Inizierà il 15 giugno e proseguirà fino alla fine luglio.

Una montagnola di ri-giochi: DOVE?

Nel bellissimo parco cittadino della Montagnola, un parco troppo spesso inteso come luogo pericoloso. Al suo interno sono presenti anche una scuola d’infanzia e un nido. Oltre alla sede dell’associazione Casa dei Colori. Riappropriarsi del parco come luogo di aggregazione e di svago è un compito che spetta a tutti i cittadini. L’intervento dei bambini e dei ragazzi è il modo migliore per dare risalto ad uno dei parchi più grandi del centro storico.

Una montagnola di ri-giochi: PERCHE’?

I perché sono tanti: per dare attenzione ad un luogo pubblico, per prendersi cura di uno spazio verde, per donare uno spazio di completa autonomia e crescita personale ai bambini e ai ragazzi, per stare insieme nel verde, per vuotare gli armadi da oggetti inutilizzati, per educare al ri-uso...










Nessun commento:

Posta un commento