giovedì 13 giugno 2019

Arrestate tre educatrici di nido per maltrattamenti. La denuncia scatta dalla collega

BolognaNidi















Cronaca Bambina. Oggi apriamo con una brutta notizia, di poche ore fa: tre educatrici di un asilo nido di Rodengo Saiano, in provincia di Brescia, sono state arrestate per maltrattamenti aggravati. La Procura di Brescia aveva chiesto i domiciliari, ma il gip ha disposto l'obbligo di firma.


La denuncia
I maltrattamenti sono stati videoregistrati da telecamere e gli insulti sono stati registrati da cimici installate dalla polizia. Le indagini sono scattate dopo le denunce da parte di un genitore, che aveva notato un improvviso cambiamento d'umore del figlio, e dalla denuncia di una ex dipendente, dello stesso nido, che ha testimoniato rispetto ai comportamenti dispotici delle colleghe. 

Le indagini
Le telecamere hanno ripreso le educatrici mentre spintonano i bambini e li prendevano a male parole. Le tre donne sono anche accusate di aver impartito “punizioni” eccessive per i presunti capricci. Ai bambini non veniva cambiato il pannolino per lungo tempo o veniva negato e sottratto il cibo.

L’arresto
Dopo circa tre mesi di controlli e di registrazioni è scattato l’arresto con l’ accusa di maltrattamenti aggravati.

Nessun commento:

Posta un commento